Faq

La redazione del Docfa è obbligatoria in caso di lavori edili eseguiti sulle unità immobiliari (dalla manutenzione straordinaria in su, quando sono presenti spostamenti di muri interni e quindi è presente una pratica edilizia).

Il Docfa deve essere registrato entro 30 giorni dalla fine dei lavori presentata presso il Comune di competenza (per evitare sanzioni).

Nel caso in cui un Docfa redatto da DocfaFacile.it ed inoltrato a timbro e firma dell’utente (Docfa Fast) viene rifiutato dall’Agenzia delle Entrate, l’allegato con le motivazioni relative al documento respinto potrà immediatamente essere rinviato a DocfaFacile.it all’indirizzo e mail rifiuti@docfafacile.it.

Il Docfa verrà corretto e rinviato all’utente nelle 48 ore lavorative successive, pronto per il secondo invio all’Agenzia delle Entrate.

La differenza tra il servizio Docfa Fast e Docfa Professional è che il primo documento viene consegnato senza timbro e firma all’utente finale; la firma digitale del documento e la trasmissione all’Agenzia delle Entrate sarà a cura dell’utente finale.
Il servizio Docfa Professional prevede che il documento Docfa venga firmato e timbrato dai professionisti di DocfaFacile.it (sia la versione cartacea, sia quella digitale) e che all’utente finale venga inoltrato il documento (via e mail e via cartacea) completo di ricevuta di registrazione presso l’Agenzia delle Entrate.

Il Docfa cartaceo timbrato e firmato verrà spedito solo nel servizio Docfa Professional.

Il Docfa cartaceo verrà spedito una volta ottenuta la ricevuta di registrazione da parte dell’Agenzia delle Entrate, quindi dopo 5 giorni dal ricevimento della tua richiesta (48 ore lavorative relative alla redazione del Docfa + tempi tecnici per la registrazione della pratica da parte dell’Agenzia delle Entrate).

Si possono richiedere a DocfaFacile.it metodi di spedizione diversi da quello ordinario, che verranno computati nella fattura finale.

Non hai trovato quello che cercavi?